Italian 1

Download Dialettica del concreto by Karel Kosik PDF

Posted On April 11, 2017 at 10:40 pm by / Comments Off on Download Dialettica del concreto by Karel Kosik PDF

By Karel Kosik

Show description

Read or Download Dialettica del concreto PDF

Similar italian_1 books

Controstoria del liberalismo

Come spiegare che nell'ambito della tradizione liberale l. a. celebrazione della libertà va spesso di pari passo con l'assimilazione dei lavoratori salariati a strumenti di lavoro e con los angeles teorizzazione del dispotismo e persino della schiavitù a carico dei popoli coloniali? In questo quantity Losurdo indaga le contraddizioni e le region d'ombra da sempre trascurate dagli studiosi, siglando una controstoria che evidenzia l. a. difficoltà di conciliare los angeles difesa teorica delle libertà individuali con los angeles realtà dei rapporti politici e sociali.

Extra resources for Dialettica del concreto

Sample text

La più elementare conoscenza sensibile non deriva in nessun caso da una passiva percezione, ma dall'attività percettiva. Tuttavia, come d’altronde risulta dall’idea fondamentale di tutto questo nostro lavoro, ogni teoria della conoscenza è fondata — implicitamente o esplicitamente — su una determinata teoria della realtà e presuppone una determinata concezione della realtà stessa. La teoria materialistica della conoscenza come riproduzione intellettuale della realtà deriva da una concezione della realtà diversa da quella da cui deriva il metodo della riduzione.

La realtà viene interpretata non mediante la riduzione a qualcosa di diverso da se stessa, bensì spiegandola in base alla realtà stessa, mediante lo sviluppo e l'illustrazione delle sue fasi, dei momenti del suo movimento11. Il punto di partenza dell'esame dev’essere formalmente identico al risultato. Questo punto di partenza va mantenuto nell'identità durante l'intero corso del pensiero, giacché esso costituisce l'unica garanzia che il pensiero non si perda nel suo cammino. Ma il senso dell’esame condotto sta nel fatto che nel suo movimento a spirale esso raggiunge un risultato che non era noto al punto di partenza, e che pertanto, data l'identità formale del punto di partenza e del risultato, il pensiero, alla conclusione del suo movimento, giunge a qualcosa di diverso — per il suo contenuto — da ciò da cui era partito.

I fenomeni e le forme fenomeniche delle cose si riproducono spontaneamente nel pensiero comune come realtà (la realtà stessa) non perché siano le più superficiali e le più vicine alla conoscenza sensoriale, bensì perché l’aspetto fenomenico della cosa è prodotto naturale della prassi giornaliera. La prassi utilitaria quotidiana crea “il pensiero comune” — in cui vengono colti tanto la familiarità con le cose e l’aspetto superficiale delle cose, quanto la tecnica del trattamento delle cose — come forma del suo movimento e della sua esistenza.

Download PDF sample

Rated 4.12 of 5 – based on 38 votes