Italian 1

Download Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca by AA.VV. PDF

Posted On April 11, 2017 at 8:07 pm by / Comments Off on Download Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca by AA.VV. PDF

By AA.VV.

Show description

Read Online or Download Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca PDF

Best italian_1 books

Controstoria del liberalismo

Come spiegare che nell'ambito della tradizione liberale l. a. celebrazione della libertà va spesso di pari passo con l'assimilazione dei lavoratori salariati a strumenti di lavoro e con l. a. teorizzazione del dispotismo e persino della schiavitù a carico dei popoli coloniali? In questo quantity Losurdo indaga le contraddizioni e le sector d'ombra da sempre trascurate dagli studiosi, siglando una controstoria che evidenzia los angeles difficoltà di conciliare l. a. difesa teorica delle libertà individuali con l. a. realtà dei rapporti politici e sociali.

Extra resources for Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca

Sample text

Essi però continuano ancora oggi a celebrare un'unica festa greca, nella quale si riuniscono e ricordano gli antichi nomi e le antiche usanze, si lamentano l'un l'altro, versano lacrime, e poi se ne vanno» (Ateneo, So/isti a banchetto 632a). Ecco dunque gli abitanti di Posidonia, la città greca sul golfo di Saler­ no che tra v e rv secolo fu conquistata dai Lucani e mutò il suo nome in Paestum, oggi uno dei maggiori siti archeologici d'Italia. Le parole di Aristosseno trovano conferma negli affreschi rinvenuti nella zona.

3 7 ) . Accanto a paideia, c 'è almeno un'altra parola greca che s i avvicina alla nozione di civiltà . Si tratta del termine nomos, da cui in italiano deriva « autonomo » , letteralmente colui che si determina da solo. Nomos ha in effetti una gamma di accezioni molto ampia, che svaria da legge a costume, da abitudine a brano musicale. In alcuni contesti, comunque, si avvicina alla nozione di civiltà: uno proponesse a tutti gli uomini di scegliere, tra tutti i costumi esistenti, i migliori, ciascuno, dopo averci ben pensato, sceglierebbe i propri ( .

Significativo, a questo proposito, il provvedimento preso dai governanti ateniesi di offrire un'indennità a coloro che partecipassero alle riunioni dell'assemblea popolare (la cosiddetta ekklesia) o agli spettacoli teatrali; senza tale indennità, ben pochi si sarebbero potuti permettere il lusso di interrompere le loro dure occupazioni lavorative. Limiti geografici e cronologici 53 La popolazione greca non fu mai numerosa: probabilmente essa rag­ giunse i quattro milioni fra l'età di Pericle e quella di Alessandro Ma­ gno, ma poi diminul presto drasticamente, e le numerosissime città­ stato (forse più di mille) erano per lo più di entità men che modesta: si calcola che Atene e Corinto, certo le due città più popolose del mon­ do greco peninsulare, prima della guerra del Peloponneso contassero circa r o o ooo abitanti.

Download PDF sample

Rated 4.58 of 5 – based on 46 votes